SERIE A2 FEMMINILE: JOLLY LIVORNO vs CUS CAGLIARI 35-60, TABELLINO E COMMENTO

JOLLY LIVORNOvsCus Cagliari35-60

IL TABELLINO

1°: 15-13; 2°: 20-39; 3°: 24-52

JOLLY LIVORNO: VANIN 2, SIMONETTI, ORSINI 14, TRIPALO 7, LUCCHESINI 6, CECCARINI, MAFFEI, BINDELLI 2, COLLODI, SASSETTI 4, MANDRONI. ALL.: PISTOLESI

Cus Cagliari: Puggioni 3, Striulli 20, Caldaro 9, Niola 4, Ljubenovic 5, Mura, Landi 6, Novati 11, Saias, Madeddu 2. All.: Xaxa

LA PARTITA

Nell’atmosfera surreale del palamacchia a porte chiuse, il Jolly Acli Basket, in versione ombra di se stesso, cede nettamente di fronte al Cus Cagliari. Dopo un primo quarto equilibrato, ove Tripalo e compagne sviluppano serenamente il loro gioco abituale, la luce d’improvviso si spegne: le ospiti, guidate da Striulli, stringono le maglie difensive, e cominciano a trovare il canestro in attacco con maggiore facilità. Le loro scorribande offensive, costringono la retroguardia labronica al fallo spesso e volentieri: il dato finale dei 28 tiri liberi, rappresenta il concetto espresso alla perfezione. Già all’intervallo sul 20-39, la gara non ha più nulla da dire. Pistolesi prova a motivare la truppa, Xaxa effettua rotazioni perfette, ed ottiene il massimo da tutte le effettive. Il resto è materiale per chi ama le statistiche. Finale 35-60.

LE PAROLE DELL’ASSISTANT-COACH FRANCESCO PUNTONI

“Avevamo cominciato bene, chiudendo in vantaggio il primo quarto, ma il dopo non è stato bello. Alcuni fischi sono stati discutibili, ma non vogliamo assolutamente appellarci agli arbitri, il punteggio parla chiaro. Abbiamo sofferto il gioco aggressivo delle avversarie, e alla fine non abbiamo avuto la forza per provare a rientrare. Cagliari è forte, squadra solida con individualità importanti, che meriterebbe qualche punto in più in classifica rispetto a quelli che ha”.

Fonte: Jolly Acli Livorno